Canyonlands National Park

Delicate Arch
Photo by tibchris
Canyonlands National Park
: per chiunque arrivi nel parco nazionale più grande dello Utah si apre alla vista un’immensa area: centinaia di chilometri tra rocce rosse, attraverso pendii e guglie, altopiani e i plateau grandi e piccoli di terreno. L’atmosfera magica di ‘Ombre rosse’ si crea come per incanto e vi avvolge, togliendo il fiato. Ancora potrete immaginare l’eco degli spari nelle vaste distese del sud-ovest, l’assalto alle diligenze e i ranch: il famoso Far West.

Canyonlands si divide in tre suggestive zone, denominata poeticamente così: Island in the Sky (isola nel cielo), The Needles (le punte) e The Maze (il labirinto).

Partiamo da Island in the Sky: si estende a nord tra i fiumi Colorado e Green, ed svetta come una torre di osservazione su cui potrete ammirare le altre due aree e anche più lontano, al di fuori del parco. La visione che offre è uno spettacolo che va dalle LaSal Mountains ad est fino alle Henry Mountains ad ovest: ossia circa un quarto dell’intero Stato dello Utah.

Canyonlands National Park
Photo by mtsn
Ad est della confluenza tra i fiumi Green e Colorado, vi abbaglieranno The Needles: si allungano per 76 miglia a sud-est di Moab, con le particolarissime cime rocciose di colore arancione, tra cui scivolano in mezzo linee bianche. Innumerevoli gli archi, le guglie rocciose, gli interminabili canyon e le rovine delle popolazione indiane preistoriche con iscrizioni su roccia!

Siete pronti ad affrontare The Maze? Canyon a forma di labirinto, rocce alte e pinnacoli sabbiosi; ad ovest dei fiumi, ci si arriva attraverso la Hans Flat Ranger Station, 81 miglia a sud del paese di Green River.

I centri turistici nelle zone dell’Island in the Sky e di Needles sono aperti tutto l’anno: ciclismo ed escursioni in montagna, campeggio, rafting e le escursioni con la jeep da noleggiare a Moab per un’avventura indimenticabile!

Leave a Reply