I Cloisters

Anche a New York ci sono chiostri? Certo! I Cloisters sono un distaccamento del Metropolitan Museum, posti nel quartiere di Inwood, ovvero molto a nord di Manhattan. Qui avrete a disposizione, per lustrarvi gli occhi sensibili all’arte antica e sacra, la collezione d’arte medioevale del Met che approfondiremo successivamente qui.

Posti su una collina, si trovano di fronte a Fort Tyron Park: da qui godrete di un’ottima vista sull’Hudson River. Splendidi i frammenti dei monasteri spagnoli e francesi, ed in più entrete in una sala capitolare del XII secolo, parte di cinque chiostri di monasteri medioevali. Ad essi si affiancano una cappella romana ed un abside dell’epoca spagnola preso dall’Europa.

George Barnard e John Rockfeller sono stati gli artefici di questo interessante oasi di pace a New York.

Rockefeller comperà la collezione contenuta, il terreno e addirittura i 280 ettari vicino, nel New Jersey, per impedire la costruzione di edifici e l’oscuramento della panoramica di incredibile bellezza che vedrete dal parco del museo.

Addentrandoci nel dettaglio della collezione nei Cloisters, consigliamo di partire in senso anti-orario dall’entrata principale. Prima troveremo la sala romanica di origini francesi, poi proseguendo la Cappella Fuentiduena di chiare e dichiarate origini spagnole, tutta affrescata.

Vicino la Cappella di Langon, con un ciborio del XII secolo e con il dipinto di una magnificente “Vergine con Bambino”.

Arriviamo adesso alla parte centrale della struttura: ivi si trova il chiostro totalmente in marmo che arriva dal monastero sanbenedettino di St. Michel di Cuxa (XII secolo).

Celeberrimo l’ “Unicorno in Cattività” (1495-1505), ma non sfigura il bellissimo “Trittico dell’Annunciazione” (1425) del belga Robert Campin.

L’affastellarsi di cappelle romaniche, saloni gotici e francesi risulta bizzarro per un europeo abituato a un dispiegarsi regolare di tali opere nel perimetro della propria città. Ma bisogna dire che i chiostri sono ben conservati e valgono una visita, non fosse altro per la vista del parco e l’atmosfera intorno!

Leave a Reply