Ottenere un Visto

Secondo il tipo di visto, va preparata un’ulteriore documentazione che motiva il viaggio. Analizziamo i casi più comuni:

– Per turismo (periodo superiore ai 90 giorni) serve una lettera della tua banca che attesti la tua possibilità finanziaria di pagare viaggio e soggiorno negli Stati Uniti oppure l’estratto conto della banca, le ultime buste paga, i modelli 101-INPS, il modello Unico delle tasse, il certificato di matrimonio (per stranieri coniugati con cittadini italiani). Per i visitatori non è possibile accettare un lavoro durante la permanenza negli Stati Uniti.

– Per un viaggio d’affari, serve una lettera del tuo datore di lavoro o una lettera della ditta che indichi i motivi e la durata del viaggio e l’intenzione della ditta di sostenere i costi del viaggio.

– Come studente, oltre a documentare la tua posizione finanziaria nei modi descritti, dovrai presentare in allegato anche il modulo I-20; per un viaggio di scambio culturale, si allega il modulo IAP-66. Se possibile, va allegata anche una Customs declaration rilasciata dall’associazione che ha organizzato il viaggio di studio.

– A partire dal 1 settembre 2004 è stata poi introdotta una tassa di registrazione per il programma SEVIS (Student Exchange Visa), la quale va pagata prima della presentazione della domanda per i visti di categoria F, J ed M. L’importo è di 200 dollari: puoi usare la carta di credito per pagarla su www.FMJfee.com.

Leave a Reply